Archivi per la categoria ‘Astroimmagini’

Giove a Novembre 2013

Bellissima foto di Giove nel mese di Novembre realizzata dal presidente Pietro Castellino.Giove_2013-11-01

La ISON mostra la coda di ioni

Ho appena visto questa ripresa di Mike Hankey in cui la coda di ioni è veramente netta:

La cometa ISON da Bellino

ison_022_c_d_ABE_ABE_clone

Ecco l’unica foto, prima della fine della notte astronomica, in cui si vede la ISON (mv=7) da Bellino (prima è in mezzo agli alberi)

La cometa è bella, con una bella coda, ma non è molto appariscente. Meglio la Lovejoy (mv=9): nonostante sia oltre 6 volte più debole, ha una coda più lunga e vistosa (che occupa buona parte del sensore a parità di focale)

La stella a fianco è Beta Virginis di magnitudine 3.59, tracce in visuale della cometa non ne ho avute, nonostante il cielo ottimo. Non ho provato con il binocolo.

Nei prossimi giorni la ISON continuerà a sorgere più tardi, avvicinandosi al sole.

Molti scienziati ed astrofili prevedono che la cometa non riuscirà a superare indenne il perielio e qualcuno già parla di una disintegrazione in atto, dal momento che la magnitudine pare aver raggiunto un valore fisso, senza più aumentare significativamente.

Se questo fosse vero, perderemo le condizioni ottimali di osservazione (che erano dopo il passaggio al perielio, verso la fine di dicembre, quando sarebbe divenuta circumpolare).

Le comete, di certo, sono tra gli oggetti più peculiari del sistema solare. Le previsioni su di loro sono sempre molto aleatorie ed incerte e questo è anche il bello delle comete!

Roberto Barcellona

La cometa C/2013 R1 Lovejoy nell’ammasso del Presepe (M44)

Lovejoy-M44

Un incontro particolare, ieri notte ( 7 novembre 2013)

Una cometa, la C/2013 R1 Lovejoy in congiunzione con l’ammasso natalizio per eccellenza, M44

E’ un poco presto per fare gli auguri di buon Natale ma non è mai troppo presto per augurarci del bene.

L’ho ripresa dall’Osservatorio di Belllino, in compagnia del buon Enrico con il telyt 180 ed una Canon 450d.

Sono 69 riprese da 150 secondi l’una.

 Roberto Barcellona

Col Sole e la Luna

In pancia,

Il Poeta dello Spazio

Dorme.

Non c’è fine al cielo

Ma le sue poesie,

Come anitre selvatiche

Volano oltre il bordo

da una poesia di Gary Snyder